menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Imprenditori truffati per centinaia di migliaia di euro, arrestato un broker

In manette un intermediario finanziario 45enne originario di Milazzo. Grazie alla promessa di finanziamenti in arrivo dal Ministero dello Sviluppo econimico è riuscito a farsi consegnare ingenti somme di denaro, rilasciando all'occorrenza false attestazioni

Imprenditori truffati con la promessa di ricevere finanziamenti del Ministero dello Sviluppo economico. I finanzieri di Bagheria hanno arrestato un intermediario finanziario di 45 anni, M.B., originario di Milazzo (Messina). Le indagini di polizia giudiziaria, coordinate dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, sono servite a ricostruire il meccanismo utilizzato per raggirare numerosi impresari in tutta la Sicilia, molti dei quali nel Palermitano. "Gli prospettava - spiegano dalla Compagnia di Bagheria - l'adesione a dei progetti di Invitalia, stampando e mostrando fogli per dare forza alla sua proposta. La truffa consisteva nel farsi fare dei bonici sui conti correnti di alcune aziende di cui era rappresentante legale ma che in realtà erano scatole vuote".

Era riuscito ad accattivarsi le sue vittime grazie a una “sofisticata rete di artifizi e ingegnosi raggiri e sorretto da una brillante dialettica”, spiegano dal Comando provinciale. Li convinceva a farsi consegnare delle consistenti somme di denaro che gli avrebbero “aperto le porte” di un fantomatico bando indetto dal Mise. Secondo quanto ricostruito nell’ambito delle investigazioni dell’operazione “Esperanza”, l’intermediario riusciva nel suo piano grazie a false attestazioni assicurative e finanziarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento