Cronaca

Non resiste al richiamo del pallone e viola il Daspo: arrestato allo stadio

In manette è finito Nicolò Buscemi, 45 anni, destinatario del provvedimento che gli vietava di andare allo stadio per i tafferugli di cui si è reso protagonista nell'agosto 2010, durante il match di Europa League Palermo-Maribor. E' stato sorpreso in curva sud nella sfida di Coppa Italia contro l'Avellino

Lo stadio Renzo Barbera

Non ha resistito al richiamo del pallone e ha deciso di violare le disposizioni della Questura, a meno di un mese dalla scadenza, pur di vedere il suo Palermo. La polizia ha arrestato Nicolò Buscemi, 45enne pregiudicato palermitano, per aver infranto il “divieto di accesso a luoghi ove di disputino manifestazioni calcistiche”. L’uomo, destinatario di un Daspo di cinque anni, è stato individuato dagli agenti della “squadra tifoseria” e fermato durante l’intervallo del match di Coppa Italia Palermo-Avellino.

E’ stato visto in “curva sud” mentre incitava gli undici giocatori rosanero scesi in campo per il terzo turno della coppa nazionale. I poliziotti hanno riconosciuto il volto di Buscemi, colpito da un provvedimento di Daspo quinquennale in occasione dei tafferugli che si verificarono nell’agosto del 2010, quando i giocatori del Palermo sfidarono quelli del Maribor durante una partita di Europa League. “Ha un ‘curriculum criminale’ di tutto rispetto - spiegano dalla Questura - arricchito da precedenti penali per rapine, produzione e spaccio di stupefacenti”.

Il provvedimento emesso nei primi giorni di settembre di cinque anni fa vietava a Buscemi di entrare allo stadio, prescrivendo allo tesso tempo di presentarsi alla polizia giudiziaria in occasione di ogni incontro del Palermo. Ma la scorsa domenica le cose sono andate diversamente e il 45enne ha deciso di infrangere il divieto, uscendo però dallo stadio con le manette ai polsi. “E’ in fase di valutazione - concludono dalla Questura - la possibilità di emettere nei suoi confronti un nuovo Daspo la cui durata, così come disposto dalle recenti modifiche di legge, potrebbe estendersi fino agli otto anni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non resiste al richiamo del pallone e viola il Daspo: arrestato allo stadio

PalermoToday è in caricamento