Accecato dalla gelosia colpisce con un'accetta l'ex moglie e il compagno, arrestato

E' accaduto a Misilmeri. In manette un 45enne con l'accusa di tentato omicidio e atti persecutori. Ad evitare il peggio i familiari della donna. Il gip ha convalidato l'arresto e disposto per lui la custodia cautelare in carcere

(foto archivio)

Accecato forse dalla gelosia ha colpire con un’accetta l’ex moglie e il suo nuovo compagno, mirando ad alcuni punti vitali come il petto e il collo. I carabinieri hanno arrestato a Misilmeri il 45enne A.S. con l’accusa di tentato omicidio, atti persecutori e porto d’armi o oggetti atti ad offendere. Ad evitare il peggio i familiari della donna che sono intervenuti bloccando l’uomo fino all’arrivo dei carabinieri.

E’ accaduto tutto venerdì scorso, di sera. "L’uomo si è recato sotto l’abitazione dei familiari dell’ex moglie - ricostruiscono dal Comando provinciale - ed è stato raggiunto dalla donna e dal suo nuovo compagno. Dopo una violenta lite, scaturita per motivi passionali e di gelosia, il 45enne ha preso dalla sua vettura un’accetta e con la stessa ha sferrato più fendenti contro la coppia".

I carabinieri della compagnia e della stazione di Misilmeri li hanno raggiunti arrestando l’aggressore. "La donna - aggiungono ancora dal Comando - subiva atti persecutori e minacce da parte dell’ex coniuge da oltre un anno e lo aveva più volte denunciato. A seguito dei fatti le persone coinvolte sono state sentite dai militari della Rete antiviolenza. Il gip di Termini ha convalidato l’arresto e disposto per l’uomo la custodia cautelare in carcere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due vittime dell'aggressione hanno riportato alcune ferite lacero-contuse per le quali si è reso necessario l'intervento dei sanitari del 118 e il trasporto in ospedale. La relazione fra il 45enne e l'ex moglie, secondo quanto ricostruito, era già finita da circa 2 anni. Quello di venerdì non sarebbe il primo episodio del genere. L'attuale compagno della donna infati aveva già denunciato l'ex per atti persecutori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Condannato a 5 anni il questore di Palermo: "Caso Shalabayeva, fu sequestro di persona"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento