rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Insultata, picchiata e poi perseguitata dall'ex: palermitano arrestato a Roma

La relazione della coppia, scandita da violenze e minacce, è durata sei anni. Adesso però, su decisione del gip, un 44enne è stato rinchiuso in carcere. Dovrà rispondere di atti persecutori, violenza privata e lesioni personali aggravate

Una relazione finita dopo sei anni scanditi da insulti, minacce e a volte anche violenze fisiche. La polizia ha arrestato a Roma un uomo di 44 anni originari di Palermo che, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, avrebbe perseguitato la propria ex condizionandone l’esistenza. E’ accusato di atti persecutori, violenza privata e lesioni personali aggravate.

L’arresto è frutto delle indagini svolte dagli agenti del commissariato Porta Pia che hanno eseguito un’ordinanza del gip e accompagnato l’uomo in carcere. Stando al racconto della vittima, durante la loro storia, il 44enne l’avrebbe picchiata diverse volte facendola finire in ospedale. Episodi di violenza dettati a volte anche solo dalla gelosia, che lo portava a controllare il suo cellulare e le chat personali.

Nonostante ciò però lei non avrebbe mai trovato il coraggio di denunciare. Più recentemente - dopo un’aggressione in cui la donna ha riportato traumi guaribili in 10 giorni - avrebbe deciso di affidarsi alla polizia che ha ricostruito un quadro probatorio tale da portare all’emissione del provvedimento firmato dal gip su richiesta della Procura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insultata, picchiata e poi perseguitata dall'ex: palermitano arrestato a Roma

PalermoToday è in caricamento