menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedinamenti e minacce di morte all'ex fidanzata e al nuovo compagno: arrestato

Ai domiciliari un giovane di 27 anni originario di Cefalù, ma residente a Pollina. Ossessionato dalla nuova relazione, aveva iniziato a trascorrere la maggior parte del proprio tempo a intimorire il suo rivale in amore

Non si era rassegnato alla fine della sua storia d'amore, così aveva iniziato a perseguitare la sua ex fidanzata e il suo nuovo compagno. Pedinamenti e minacce di morte culminate nella notte tra il 29 e il 30 novembre in un tentativo di aggressione. Con l'accusa di stalking aggravato la polizia ha arrestato un 27enne, originario di Cefalù, ma residente a Pollina.

L'incubo per la coppia di fidanzati era iniziato nei primi mesi dell'anno scorso, quando la fine della sua relazione sentimentale aveva spinto il giovane, disoccupato, a mettere in atto una serie di condotte persecutorie. Prima i pedinamenti e gli appostamenti fin sotto l'abitazione della sua ex amata, poi vere e proprie minacce di morte al suo nuovo amore. Atteggiamenti che avevano convinto la giovane coppia a presentare una denuncia al commissariato di Cefalù.

Negli ultimi tempi il 27enne, ossessionato dalla nuova relazione della sua ex compagna, aveva iniziato a trascorrere la maggior parte del proprio tempo a intimorire il suo rivale in amore e la sua ex fidanzata, facendo temere agli investigatori per la stessa incolumità fisica dei due ragazzi. Per questo motivo la Procura di Termini Imerese ha richiesto una misura cautelare al gip che ha disposto gli arresti domiciliari per il giovane stalker.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento