"Mi servono i soldi per la droga": trentenne arrestato dopo aver aggredito la madre

E' successo a Bonagia. L'uomo è stato fermato mentre cercava di scappare da un balcone ed è stato arrestato per evasione, rapina e maltrattamenti in famiglia. Per lui, già ai domiciliari, si aprono le porte del carcere

(foto archivio)

Minacciata, aggredita e rapinata dal figlio che voleva comprare una dose di cocaina. La polizia ha arrestato un trentenne a Bonagia, F.C., con le accuse di evasione, rapina e maltrattamenti in famiglia. A lanciare l’allarme lo scorso sabato pomeriggio è stata la madre, una donna di 65 anni, esasperata dopo l’ennesimo episodio di violenza scoppiato tra le mura di casa.

Pochi minuti dopo l’allarme lanciato al 113 in via dell’Allodola sono arrivati gli agenti delle volanti dell’Ufficio di prevenzione generale e soccorso pubblico, poi supportate dai colleghi del commissariato Porta Nuova, che hanno preso contatti con la 65enne scesa nel frattempo in strada.

La donna ha riferito di essere stata assalita dal figlio che poi le aveva strappato via dalla tasca 30 euro, il suo compenso dopo una giornata di lavoro come badante. Apprese le prime informazioni i poliziotti hanno varcato il portone per raggiungere l’appartamento in cui l'uomo, in cura al dipartimento di salute per le dipendenze patologiche dell’Asp, vive con la madre.

Mentre salivano le scale si sono accorti che il trentenne, sottoposto agli arresti domiciliari per degli episodi di rapina, stava cercando di scappare scavalcando la ringhiera di un balcone. Gli agenti si sono quindi lanciati all’inseguimento riuscendo a bloccare l'uomo che, mentre veniva ammanettato, avrebbe continuato a minacciare la madre: “Se mi denunci t’ammazzo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo gli accertamenti di rito il trentenne, su disposizione del pubblico ministero, è stato portato al carcere Pagliarelli in attesa dell’udienza - in programma per oggi - al termine della quale il giudice per le indagini preliminari dovrà esprimersi sulla convalida dell’arresto e sulle sorti dell'uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Condannato a 5 anni il questore di Palermo: "Caso Shalabayeva, fu sequestro di persona"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento