menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La farmacia rapinata

La farmacia rapinata

Colpo in farmacia, inchiodato da telecamere e testimoni: arrestato rapinatore

In manette un giovane di 25 anni, accusato del colpo avvenuto lo scorso 6 luglio in zona Fiera. Durante il blitz uno dei malviventi, nonostante il caldo, indossava una felpa a maniche lunghe per coprire i tatuaggi

Ha “ripulito” una farmacia agli inizi di luglio indossando una felpa a maniche lunghe per coprire i tatuaggi e nascondere la sua identità. Poi è fuggito con la pistola in pugno per raggiungere l’auto e fare perdere le proprie tracce. Ma grazie al contributo di alcuni testimoni e delle immagini di videosorveglianza la polizia è riuscita ad arrestare uno dei responsabili. In manette il 25enne Carlo Sammartino, accusato di aver messo a segno - insieme a un complice - una rapina nella farmacia di via Isaac Rabin.

L'episodio risale allo scorso 6 luglio. I due, secondo quanto ricostruito dagli agenti della sezione Investigativa del commissariato Libertà, hanno fatto irruzione in farmacia con la pistola in pugno, completamente coperti nonostante le temperature di quei giorni. Fondamentali alcuni dettagli relativi alla fase della fuga, durante la quale i due malviventi sono stati visti mentre correvano lungo il marciapiede, ancora con l’arma tra le mani, per raggiungere l’auto lasciata non lontano da lì, con il motore acceso e pronta per scappare.

farmacia via isaac rabin-2

La circostanza non è sfuggita a numerosi cittadini che hanno aiutato gli investigatori a ricostruire l’accaduto e individuare la macchina utilizzata dai rapinatori. Pochi giorni dopo i poliziotti hanno rivisto la stessa auto in via Libertà e non si sono fatti sfuggire l'occasione, decidendo quindi di bloccarla e identificare i passeggeri. "Uno dei giovani a bordo - spiegano dalla Questura - è risultato corrispondere, per fattezze fisiche, a uno dei rapinatori".

Il giovane aveva numerosi tatuaggi sulle braccia e anche sui palmi delle mani. Per questa ragione avrebbe avuto la necessità, nonostante il caldo d'inizio luglio, di indossare una felpa durante il colpo in farmacia. Proseguono le indagini della polizia per individuare il complice con il quale è riuscito a rapinare l’attività commerciale in zona Fiera portando via un bottino da 400 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento