Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Viale Kennedy

Sfonda la porta, rapina una farmacia e poi si rifugia in hotel: arrestato

È accaduto a Capaci nel weekend. Poco dopo il colpo nell’attività di viale Kennedy i carabinieri sono riusciti a rintracciare Giuseppe Toia, 45enne accusato di rapina aggravata e detenzione di sostanza stupefacente. Bottino da 350 euro

I carabinieri davanti alla farmacia rapinata a Capaci

Assalta una farmacia, minaccia la titolare con un bastone di legno appuntito e dopo il colpo si rifugia in una stanza d’albergo. I carabinieri hanno arrestato sabato a Capaci il 45enne Giuseppe Toia, nato a Partinico ma residente a Isola delle Femmine. E’ accusato della rapina avvenuta nel weekend in viale Kennedy.

L’uomo, secondo quanto ricostruito dai militari di Carini, ha sfondato la porta d’ingresso ed è riuscito a portare via un bottino di circa 350 euro. A lanciare l’allarme alla centrale operativa gli stessi dipendenti dell’attività che hanno fornito agli investigatori una descrizione accurata del bandito fuggito dopo la "visita".

I carabinieri hanno rintracciato il rapinatore in un hotel vicino accertando il fatto che avesse riservato una stanza proprio con l’intenzione di far perdere le proprie tracce. Durante la perquisizione sono stati trovati inoltre 2 grammi di cocaina, mentre vicino alla farmacia è stato rinvenuto il bastone utilizzato per la rapina.

Toia, arrestato per rapina aggravata e detenzione illegale di sostanza stupefacente, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza della caserma, in attesa di essere giudicato nel corso dell’udienza con rito per direttissima. Sequestrate l’arma bianca e la sostanza stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfonda la porta, rapina una farmacia e poi si rifugia in hotel: arrestato

PalermoToday è in caricamento