Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Borgo Nuovo / Largo Campofiorito

Borgo Nuovo, anziano morì dopo pestaggio in casa: arrestato il rapinatore

I carabinieri sono risaliti all'identità del malvivente che ad agosto 2017 fece irruzione in un appartamento di largo Campofiorito. Dopo aver picchiato brutalmente un 89enne, deceduto dopo 20 giorni di agonia, riuscì a portare via pochi spiccioli e due fedi

Largo Campofiorito, a Borgo Nuovo

Avrebbe pestato a sangue un anziano per poi mettergli a soqquadro casa e portargli via 60 euro e due fedi. I carabinieri sono risaliti all’identità del malvivente che avrebbe rapinato l’89enne Giovan Battista Riccobono nel suo appartamento in largo Campofiorito, nella zona di Borgo Nuovo. Si tratta del 54enne Maurizio Talluto, un vicino di casa, nei confronti del quale i militari della compagnia San Lorenzo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare per i reati di rapina e omicidio. La vittima è deceduta dopo 20 giorni di agonia.

I fatti risalgono al 25 agosto 2017. Secondo quanto ricostruito dai militari l’uomo sarebbe riusciti a farsi aprire la porta scagliandosi brutalmente contro l’anziano, caduto a terra sotto una raffica di calci e pugni. Poi avrebbe frugato in casa indisturbato, rubando contanti, un orologio e due fedi in oro, quella del matrimonio e quella regalatagli in occasione dei 50 anni di unione con la moglie. A lanciare l’allarme è stato il figlio dell’89enne poi trasportato in ospedale.

Al loro arrivo i carabinieri hanno trovato l’appartamento a soqquadro e tracce di sangue sparse un po’ ovunque. Nonostante lo shock la vittima è riuscita a fornire alcuni elementi agli investigatori della stazione di Borgo Nuovo e del Nucleo operativo della compagnia di San Lorenzo. A causa dei colpi subiti Riccobono, inizialmente ricoverato al Cervello, è stato trasferito a Villa Sofia dove è deceduto per via dei delicati traumi provocati dal rapinatore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo meno di un anno d’indagini i militari sono riusciti a rintracciare e ad arrestare il responsabile, immediatamente trasferito al carcere Pagliarelli sulla base dell’ordinanza firmata dal gip del tribunale di Palermo su richiesta della Procura. Inutile il suo tentativo di crearsi un alibi: durante l'interrogatorio, infatti, Talluto ha provato a convincere gli investigatori che al momento della rapina lui si trovava nella zona di Mondello. I reati contestati sono quelli di omicidio e rapina, aggravati dall’aver agito con crudeltà, con il volto travisato ed in danno di persona anziana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Nuovo, anziano morì dopo pestaggio in casa: arrestato il rapinatore

PalermoToday è in caricamento