menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Casa Professa (foto Google)

Via Casa Professa (foto Google)

Via Casa Professa, colpisce in faccia una ragazza e la rapina: arrestato

In manette è finito il pregiudicato diciannovenne Bakary Gearu, originario del Gambia. Avrebbe aggredito una coetanea liberiana per poi strapparle via il cellulare. Sul posto anche il personale del 118

Ragazza picchiata e rapinata di un cellulare. E’ accaduto nella tarda mattinata di oggi, intorno alle 12,30, in via Casa Professa. La vittima è una diciannovenne liberiana, che sarebbe stata colpita con un pugno in pieno volto da un coetaneo originario del Gambia. La scena è avvenuta non distante da due agenti di polizia in volante, che hanno subito individuato e arrestato l’aggressore.

Si tratta del diciannovenne pregiudicato Bakary Gearu, che si trovava a passare da lì con lo scooter. Una volta adocchiata la preda ha piantato i freni e ha fatto inversione per avvicinarsi alla ragazza. Quindi l’ha stordita con un colpo e le ha strappato via il cellulare dalle mani, dandosi poi alla fuga sul mezzo a due ruote. Gli agenti di polizia dell’Upgsp, allertati da alcuni passanti, lo hanno immediatamente fermato e portato in Questura.

gearu bakary-2Il giovane Gearu, al termine degli accertamenti, è stato rinchiuso nelle celle di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima. La vittima, ferita al volto, è stata soccorsa da alcuni passanti e successivamente dal personale del 118 intervenuto a bordo di un’ambulanza. Le sue condizioni, fortunatamente, non sarebbero gravi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento