rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Oreto-Stazione / Via Rocco Pirri

"Togli la macchina o te la danneggio": arrestato un posteggiatore abusivo

L'automobilista aveva appena lasciato la macchina in via Rocco Pirri quando l'uomo si è avvicinato chiedendo tre euro. Al rifiuto dell'automobilista ha brandito una bottiglia di vetro inveendo anche contro un commerciante intervenuto in aiuto

"Se non togli la macchina te la danneggio". Arrestato nel tardo pomeriggio di ieri un posteggiatore abusivo originario della Tunisia, M.A. (30 anni) dopo aver minacciato un automobilista che stava lasciando l'automobile in via Rocco Pirri. Ai carabinieri, intervenuti tempestivamente, era stata segnalata una lite tra due uomini.

La vittima stava lasciando la propria auto, una Fiat Punto, posteggiata vicino ad un esercizio commerciale quando si è avvicinato un uomo che ha avanzato la richiesta di tre euro come contributo "volontario" per il posteggio. Al rifiuto dell'automobilista l'abusivo ha risposto con le minacce: "Se non togli la macchina te la danneggio". Poi, dopo aver afferrato una bottiglia di vetro, l'uomo è diventato ancora più aggressivo: "Sposta la macchina altrimenti te la brucio". Per ristabilire l'equilibrio è intervenuto un commerciante che è riuscito a fare allontanare il parcheggiatore, tornato poco dopo alla carica nel negozio dell'uomo minacciando anche di dare fuoco anche al suo esercizio commerciale, urlando e gettando per terra i prodotti esposti sugli scaffali.

Così il commerciante ha deciso di chiamare il 112 ed i carabinieri si sono fondati sul posto. Li hanno fermato ed identificato M.A., tunisino senza fissa dimora, per poi denunciarlo alle autorità con l'accusa di tentata estorsione. L'abusivo, trattenuto inizialmente presso le camere di sicurezza del comando dei carabinieri, è stato poi trasportato al tribunale per essere giudicato con rito direttissimo. Dopo la convalida dell’arresto, il tunisino è stato condannato ad un anno e otto mesi di reclusione ed al pagamento di una multa da 300 euro. La pena sospesa e dunque l'uomo è stato rimesso in libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Togli la macchina o te la danneggio": arrestato un posteggiatore abusivo

PalermoToday è in caricamento