Cronaca Partanna-Mondello / Viale del Lilla

"Pagate o sarà peggio per voi", arrestato posteggiatore abusivo a Mondello

E'accaduto nei pressi di viale dei Lilla, dove due giovani sono stati minacciati da un uomo per il pagamento "dell'obolo". Spaventati per ciò che sarebbero potuto accedere all'auto, i due sono tornati trovando l'abusivo intento a conficcargli un chiodo in una ruota

Parcheggiatore abusivo arrestato in via dei Lilla (foto Google street view)

"Se non paghi preparati ad ogni conseguenza sulla tua auto, perché io non ve la guardo". Con questa frase si può racchiudere l'esperienza negativa vissuta ieri da due giovani andati a Mondello per qualche ora di relax. Ma al loro ritorno hanno trovato un parcheggiatore abusivo intento a conficcargli un chiodo nella ruota. Dopo la chiamata al 113 e l'arrivo di una volante della polizia, gli agenti hanno arrestato un uomo di 61 anni, C.T., con l'accusa di tentata estorsione e danneggiamento.

I due ragazzi, appena giunti nella borgata marinara, hanno iniziato a cercare parcheggio. Dopo aver individuato il posto e aver fatto manovra, i giovani sono scesi dall'auto pronti per un bagno e un po' di sole. Una volta per strada sono stati "richiamati dal tono minaccioso di un uomo sulla sessantina - spiega la polizia - che non ha neanche avvertito la necessità di presentarsi quale 'guardiano' del parcheggio". E puntuale è arrivata la richiesta: "E i piccioli?". Alla promessa dei due di dare qualche moneta al ritorno, l'abusivo ha risposto prontamente: "Ah è così, la solita scusa. Se poi trovate danni nella macchina non è colpa mia, perché non ve la guardo". Dopo qualche minuto i due ragazzi, intimoriti dalla richiesta e da eventuali vendette, hanno fatto ritorno al parcheggio.

Lì l'amara sorpresa: hanno trovato il 61enne piegato per terra vicino ad una ruota della loro auto e intento a conficcarvi un chiodo. A quel punto le vittime dell'estorsione hanno chiesto spiegazioni al malvivente "minacciandolo" di avvisare la polizia. Ma neanche in quel caso l'uomo ha mostrato un barlume di preoccupazione, rispondendo anzi a tono. "L'abusivo ha gridato ai ragazzi di svolgere questa attività da sette anni - aggiunge la polizia -, affermando dunque di essere un veterano del settore, di essere stato multato più volte e di non aver mai pagato i verbali contestati". Questa volta, però, l'uomo avrà qualche gatta in più da pelare. Dopo l'arresto, oltre alla contravvenzione, dovrà rispondere davanti al giudice dei reati di tentata estorsione e danneggiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pagate o sarà peggio per voi", arrestato posteggiatore abusivo a Mondello

PalermoToday è in caricamento