Aveva una pistola e un fucile con matricole abrase, arrestato un agricoltore a Belmonte

Le armi erano custodite in un magazzino e in una stalla riconducibili a un 52enne poi finito in manette. Proseguono i controlli nel territorio dove, nel 2019, ci sono stati due omicidi e un tentato omicidio

Il revolver sequestrato all'agricoltore 52enne

Un revolver calibro 38 e un fucile da caccia calibro 12, entrambi con matricola abrasa. Sono le armi sequestrate dai carabinieri in una stalla e in un magazzino a Belmonte Mezzagno dove è stato arrestato un agricoltore 52enne, S.G., accusato di detenzione di armi e munizionamento.

E’ il risultato dei controlli eseguiti dai militari del Comando provinciale nelle aree rurali di Belmonte, territorio in cui l’anno scorso sono stati registrati gli omicidi di Vincenzo Greco e Antonio Di Liberto nonché il tentato omicidio di Giuseppe Benigno.

Proprio nell’ambito di questo servizio sono stati perquisiti un magazzino e una stalla nella zona periferica del paese, poi risultati nella disponibilità del 52enne. Per quest’ultimo, dopo le formalità di rito, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Termini ha convalidato l’arresto.

Già lo scorso 22 febbraio, in un’analoga operazione, erano finiti in manette R.F.P., 72 anni, e R.G., 45 anni. In quella circostanza, oltre a una pistola semiautomatica e un fucile, furono rinvenute oltre 500 cartucce. Il più anziano dei due era stato anche denunciato per furto di energia elettrica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di Musumeci: "Chiuse fino al 16 gennaio tutte le scuole"

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Cervello, irrompe in un reparto Covid e (senza mascherina) urla ai medici: "Voglio vedere mio padre"

Torna su
PalermoToday è in caricamento