Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Bagheria, incendio a Monte Grifone: arrestato piromane

Fermato vicino a un focoloaio ancora attivo un cinquantenne che, come raccontato da alcuni testimoni, si aggirava in scooter sulla montagna. La polizia ha trovato nel bauletto numerosi pezzi di carta che sarebbero stati utilizzati come innesco

Lo scooter del cinquantenne arrestato dalla polizia

Si aggirava per Monte Grifone in scooter e nel bauletto aveva diversi volantini e pezzi di carta da utilizzare come innesco, ma qualcuno aveva notato la sua presenza lanciando l’allarme alle forze dell’ordine. La polizia ha arrestato ieri mattina il L.R.G., cinquantenne palermitano, ritenuto responsabile del reato di incendio boschivo. Sarebbe stato lui - per ragioni ancora da chiarire - a trasformare ieri quella montagna in un inferno di fuoco, con il rischio che le fiamme potessero raggiungere le abitazioni vicine. 

Dopo le segnalazioni arrivate al 113 sul posto sono intervenuti gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico e gli uomini del corpo forestale regionale. “Il piromane sarebbe entrato in azione in pieno giorno e avrebbe cercato di approfittare del torrido vento di scirocco - spiegano dalla Questura - per appiccare il fuoco sul Monte Grifone, il promontorio che sorge a sud-est di Palermo, nella zona di Ciaculli”. Mentre i vigili del fuoco si occupavano delle operazioni di spegnimento, anche con l'utilizzo dei canadair (foto allegata), i poliziotti battevano palmo a palmo la zona per rintracciare il responsabile.

incendio Monre Grifone canadair in azione - Foto-2

Poco dopo l’uomo è stato rintracciato vicino a un focolaio ancora attivo ed è stato poi riconosciuto dai cittadini che avevano segnalato il tutto alla polizia. "Durante la perquisizione del ciclomotore a bordo del quale aveva raggiunto il monte - concludono dalla Questura - è stata trovata una cospicua quantità di carte e volantini, alcuni già anneriti, verosimilmente utilizzati come innesco per l’incendio".

Per i forestali, già dopo i primi riscontri, non c’erano dubbi: si trattava di un incendio di natura dolosa. Il cinquantenne L.R.G. è stato quindi arrestato, mentre il ciclomotore (privo di copertura assicurativa) e il contenuto del bauletto sono stati posti sotto sequestro. L’arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagheria, incendio a Monte Grifone: arrestato piromane

PalermoToday è in caricamento