rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Partinico

Piantagione di marijuana in casa e luce "a scrocco", arrestato a Partinico

In manette un 46enne, Salvatore Caruso. I poliziotti lo hanno sorpreso nel suo appartamento dove c'erano oltre 100 piante, che avrebbero potuto fruttare fino a 60 mila euro. Le pareti erano foderato di carta alluminio per mantenere la temperatura

Viveva nella periferia di Partinico con una serra di marijuana in una delle stanze del suo appartamento. La polizia ha arrestato Salvatore Caruso, 46 anni, per coltivazione illecita di sostanze stupefacenti e furto di energia elettrica. E’ stato colto in flagranza durante un servizio mirato degli agenti del commissariato, che hanno fatto irruzione a casa sua e hanno trovato una piantagione indoor alimentata grazie a un allaccio abusivo alla rete elettrica. L’uomo, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato portato al carcere Pagliarelli.

Le pareti della stanza erano state tappezzate con della carta alluminio, così da ottimizzare il clima in relazione alla tipologia di piante. "All’interno di una delle camere - spiegano dalla Questura - 100 piante di marijuana in vaso per un totale di circa 10 chili di sostanza stupefacente”. Secondo una prima stima la marijuana rinvenuta, una volta immessa nelle piazze dello spaccio, avrebbe potuto fruttare circa 60 mila euro. Durante la perquisizione degli ambienti sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro due bidoni di fertilizzante, svariati semi e un bilancino di precisione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piantagione di marijuana in casa e luce "a scrocco", arrestato a Partinico

PalermoToday è in caricamento