rotate-mobile
Cronaca

Trapani, assalta un supermercato con un punteruolo: arrestato un palermitano

Su disposizione del gip la polizia ha portato in carcere un uomo di 44 anni, accusato di un colpo messo a segno il 3 gennaio nel punto vendita Conad di via Madonna di Fatima. Subito dopo la rapina era stato bloccato un mazarese di 28 anni da un agente libero dal servizio

Uno due responsabili era stato bloccato subito dopo il colpo in un supermercato Conad di Trapani, l’altro invece era riuscito a farla franca. O almeno così credeva. Gli agenti della squadra mobile, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip, hanno arrestato un palermitano di 44 anni accusato di una rapina messa a segno lo scorso 3 gennaio.

Secondo quanto ricostruito l’uomo e un ragazzo mazarese di 28 anni aveva preso di mira il punto vendita Conad di via Madonna di Fatima. Avrebbero fatto irruzione nel market per poi minacciare un dipendente con un punteruolo, costringendolo a svuotare la cassa e a consegnargli 1.735 euro. Durante la fuga il più giovane dei due è stato bloccato da un poliziotto libero dal servizio, mentre il complice è riuscito a scappare.

Gli investigatori, dopo aver analizzato i video ripresi dalle telecamere di sicurezza e confrontato le immagini con quelle custodite negli archivi di polizia, sono riusciti a rintracciare il 44enne palermitano. Sulla base degli indizi raccolti la Procura di Trapani ha chiesto e ottenuto l’arresto da parte del gip che ha disposto per lui la misura cautelare della detenzione in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trapani, assalta un supermercato con un punteruolo: arrestato un palermitano

PalermoToday è in caricamento