rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Cronaca Brancaccio

Da Palermo a Cesena per un colpo in banca, arrestati due palermitani

Individuati gli autori di un colpo messo a segno in un'agenzia romagnola. Lo scorso 5 giugno - indossando parrucche, cappellini e occhiali da sole - sono entrati nella filiale, hanno minacciato i dipendenti e si sono fatti consegnare 9 mila euro

Si sono imbarcati su una nave, poi si sono spostati in treno con l’obiettivo di raggiungere e rapinare una banca a Cesena. La polizia ha tratto in arresto Bendetto Toia, 41enne di Brancaccio, e Giuseppe Cernigliaro, 21enne di Borgo Vecchio, colpiti da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Forlì: per loro si sono aperte le porte del Pagliarelli.

Cesena, colpo in banca: arrestati due palermitani

Grazie all’incrocio dei tabulati telefonici con le risultanze della comparazione fisionomica effettuata sulla base delle immagini riprese dalla videosorveglianza, gli investigatori sono riusciti a ricostruire un “quadro accusatorio grave e solido”. Il colpo è stato messo a segno lo scorso 5 giugno nella filiale di Cesena della Romagna Banca.

I due, spiegano dalla polizia, sono entrati travisati da una parrucca e un paio di occhiali da sole. Hanno minacciato il personale con un taglierino e si son fatti consegnare 9 mila euro in contanti, noncuranti della presenza di numerosi clienti, tra i quali una donna con la figlioletta al seguito. Poi la fuga all’esterno.

rapina cesenatoday 9

Gli investigatori delle Squadra Mobile di Forlì e del commissariato di Cesena, in collaborazione con i colleghi palermitani, si sono messi sulle loro tracce, riuscendo a risalire all’identità dei due rapinatori e a delineare il percorso fatto per compiere la rapina. I due si sono imbarcati su una nave salpata da Palermo e successivamente su un treno.

Una volta messo a segno il colpo sono tornati a Palermo, utilizzando gli stessi mezzi e facendo il percorso a ritroso. “L’autorità giudiziaria - concludono dalla Questura - ha condiviso le conclusioni investigative e ha richiesto al gip l’emissione della misura cautelare a carico degli autori della rapina”.

Nel gennaio del 2005 Toia, allora 29enne, è stato arrestato dai poliziotti delle volanti prima che si imbarcasse su un volo diretto a Miami, negli stati Uniti. Stava cercando di sfuggire alle indagini, confermate dalle dichiarazioni di alcuni testimoni e da altri riscontri oggettivi, su una rapina a un negozio della catena Miraglia risalente al dicembre 2004 e che gli fruttò un bottino da 3 mila euro (che poi finirono sul suo conto).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Palermo a Cesena per un colpo in banca, arrestati due palermitani

PalermoToday è in caricamento