Cronaca Vicolo Vannucci

Minacciata con un coltello si lancia dal balcone, fermato il compagno

Sarà il gip a decidere sul fermo del nigeriano di 36 anni accusato dell'aggressione avvenuta in vicolo Vannucci, nel cuore di Ballarò. Per lui le accuse sono di sequestro di persona, lesioni personali, minacce e lesioni aggravate

(foto archivio)

Rintracciato il compagno della donna che si è lanciata dal balcone per paura di essere accoltellata. Un nigeriano di 36 anni è stato fermato e accusato di sequestro di persona, lesioni personali, minacce e lesioni aggravate per quanto accaduto due giorni fa nel cuore di Ballarò.

Il personale del 118 era arrivato in vicolo Vannucci per soccorrere una nigeriana di 33 anni che aveva riportato alcune fratture a una gamba dopo essere caduta dal balcone da un’altezza di circa 5 metri. Sono stati gli stessi operatori sanitari a richiedere l'intervento dei carabinieri.

Tra le altre ipotesi di reato anche quella dello sfruttamento della prostituzione. In attesa che il gip Patrizia Ferro si esprima sulla convalida del fermo, i carabinieri stanno portando avanti le indagini per chiarire il movente della lite che poi è degenerata.

Ieri i militari hanno anche apposto i sigilli nell’appartamento, ma qualcuno ha provato ad entrare per portare via alcuni oggetti personali. L'arrivo di due pattuglie in vicolo Vannucci, però, è servito a sventare il piano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciata con un coltello si lancia dal balcone, fermato il compagno

PalermoToday è in caricamento