Cronaca

Litiga con un capotreno e lo minaccia, poi si scaglia contro i poliziotti: arrestato

E' accaduto alla stazione ferroviaria di Bagheria. In manette un 26enne nigeriano che ha provato a scappare lungo i binari. Una volta bloccato e identificato gli agenti gli hanno trovato addosso un coltello

La stazione ferroviaria di Bagheria

Prima minaccia un capotreno e poi, dopo un inseguimento a piedi lungo i binari, si scaglia contro gli agenti. La polizia ha arrestato ieri alla stazione di Bagheria il 26enne nigeriano Festus Godstime con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Per lui anche una denuncia per porto d'arma da taglio e lesioni.

Gli agenti del commissariato di Bagheria sono intervenuti ieri alla stazione dopo la segnalazione di un dipendente ferroviario alle prese con un giovane che lo minacciava. Al loro arrivo i poliziotti hanno notato un giovane seduto su una panchina e corrispondente alla descrizione fornita dalla sala operativa.

"Avvicinatisi per identificarlo - spiegano dalla Questura - si è rifiutato di fornire le proprie generalità, iniziando a inveire contro di loro per poi fuggire lungo i binari. Sentendosi braccato il 26enne si è scagliato contro gli agenti tentando di colpirli". Una volta bloccato e perquisito i poliziotti gli hanno trovato addosso un coltello.

Godstime è stato quindi accompagnato negli uffici del commissariato di Bagheria per gli accertamenti di rito e successivamente condotto presso il carcere Cavallacci di Termini Imerese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con un capotreno e lo minaccia, poi si scaglia contro i poliziotti: arrestato

PalermoToday è in caricamento