rotate-mobile
La polemica

Arresto Messina Denaro, l'ex assessore alla Salute: "Com'è avvenuto l'accesso al sistema sanitario?"

Razza su Facebook: "Era in cura chemioterapica? Qualche domanda sulla rete di protezione non vuol dire accusare una categoria. Ma chiedersi come e perché". Ma i sanitari non ci stanno: "Fino a qualche tempo fa era lei che avrebbe dovuto governare quell’ambito proprio in Sicilia"

"Sulla rete e sui media di tutto il mondo non si parla di altro. Grande è la festa per Messina Denaro assicurato allo Stato. Ma verrà il tempo di chiedersi anche quanto sia stata vasta la rete di protezione di cui ha goduto. E come sia avvenuto l’accesso al sistema sanitario…". Lo ha scritto su Facebook, l'ex assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, dopo l'arresto del superlatitante di Cosa nostra.

I retroscena dell'arresto di Matteo Messina Denaro

Un intervento, quello di Razza, che ha provocato numerose reazioni sui social. "Non toccherei l’ambito dell’accesso alle cure visto che, fino a qualche tempo fa era lei che avrebbe dovuto governare quell’ambito proprio in Sicilia", ha scritto Edo Falcone, rispondendo all'ex assessore. "E mi occupo io di falsificare i certificati o visitare pazienti?", ha controreplicato Razza. "Era in cura chemioterapica? Qualche domanda sulla rete di protezione non vuol dire accusare una categoria. Ma chiedersi come e perché...", ha affermato ancora Razza. E la polemica non si è placata. "Lei deve smetterla di scaricare colpe sui medici come fece già in pandemia! E' recidivo su questi comportamenti e non riesce neanche a capirlo...", ha scritto Massimo Munda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto Messina Denaro, l'ex assessore alla Salute: "Com'è avvenuto l'accesso al sistema sanitario?"

PalermoToday è in caricamento