menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata dai carabinieri

La droga sequestrata dai carabinieri

Brancaccio, maxi sequestro di hashish e cocaina grazie a una "soffiata": un arresto

In manette il 45enne Emanuele D'Amico. Appena ha visto i carabinieri ha cercato di abbassare rapidamente la saracinesca di un negozio in corso dei Mille dove, all'interno di tre borse, c'erano 35 chili di stupefacente

Sequestrati 34 chili di hashish e 1,2 chili di cocaina grazie alla soffiata di un anonimo. I carabinieri hanno arrestato a Brancaccio il 45enne Emanuele D’Amico con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si trovavano in corso dei Mille, all’altezza del civico 1086, quando hanno visto la saracinesca di un’attività commerciale e un uomo che, alla vista della “gazzella”, ha cercato di abbassarla rapidamente.

L’atteggiamento e le sue espressioni hanno insospettito i militari che da giorni cercavano il grosso carico segnalato. Poi la perquisizione. "In un soppalco  - spiegano dal Comando provinciale - sono state trovate tre borse all’interno delle quali c’erano 34 chili di hashish. Ma non è finita qui. Durante una successiva perquisizione domiciliare, infatti, sono stati rinvenuti e sequestrati 1,2 chili di cocaina".

Emanuele D Amico-2La sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro e inviata al Laboratorio di analisi scientifiche del Comando provinciale di Palermo per accertare con precisione quantità e qualità del prodotto. D’Amico, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato tratto quindi portato in carcere al Pagliarelli. Sono in corso indagini per scoprire la provenienza dello stupefacente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento