Cronaca

In giro per la città sull’ape calesse, ma era latitante da 8 anni: arrestato

In manette il sessantenne Salvatore Santoro, ricercato perchè avrebbe dovuto scontare una pena di 4 anni e 8 mesi. Al comando della polizia municipale ha ammesso di aver usato il nome del fratello

Era latitante da 8 anni e girava per la città a bordo del suo ape calesse. La polizia municipale ha arrestato il sessantenne Salvatore Santoro, che avrebbe dovuto scontare una pena di 4 anni e 8 mesi per vari reati (non specificati dal comando di via Dogali ndr). Gli agenti si sono imbattuti in lui durante un accertamento sulla regolarità del trasporto pubblico di persone effettuato ieri da una pattuglia Controlli trasporto pubblico dei vigili urbani.

Il conducente del veicolo, Santoro, alla richiesta degli agenti non é stato in grado di esibire né la patente di guida, né la autorizzazione a condurre il veicolo in servizio di pubblico trasporto né altro documento di identità. A quel punto il ricercato sessantenne è stato condotto presso gli uffici del Servizio sicurezza sedi e controlli stradali di via Dogali dove ha ammesso di aver usato il nome del fratello e poi ha esibito una carta d’identità falsa.

Da ulteriori indagini eseguite con la collaborazione della Scientifica è stato possibile risalire all’esatta generalità dell’uomo e dagli accertamenti nella banca dati nazionale si è scoperto che era ricercato. Dopo essere stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per gli ultimi reati commessi, tra cui la guida senza patente (mai conseguita) e il mancato possesso dei requisiti per la conduzione di veicoli in servizio di trasporto pubblico, è stato portato in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In giro per la città sull’ape calesse, ma era latitante da 8 anni: arrestato

PalermoToday è in caricamento