Cronaca Bagheria / Corso Butera

Scappano all'alt, i carabinieri li inseguono e sparano in aria per bloccarli: un arresto

In manette un diciannovenne che nella notte ha forzato un posto di controllo in corso Butera, a Bagheria, mentre si trovava al volante di una Lancia Y rubata. Indagini in corso per rintracciare gli altri due occupanti del mezzo fuggiti dopo lo schianto contro un muro

Un'auto rubata, un posto di controllo forzato e un rocambolesco inseguimento che si è concluso dopo lo schianto del mezzo contro un muretto. E' successo a Bagheria dove i carabinieri hanno arrestato un ragazzo di 19 anni, R.C.R., trovato alla guida di una Lancia Y risultata oggetto di furto. Il giovane è stato bloccato dopo una breve colluttazioni con i militari che, durante la "folle" corsa, hanno esploso alcuni colpi di arma da fuoco in aria per intimare l'alt all'automobilista in fuga.

Tutto è iniziato nel cuore della notte. I carabinieri della stazione di Bagheria erano fermi in corso Butera per controllare i mezzi sorpresi in strada dopo il coprifuoco. Un militare avrebbe allungato il braccio mostrando la paletta ma a quel punto il diciannovenne che si trovava al volante avrebbe premuto il piede sull'acceleratore innescando un lungo inseguimento che si è concluso nella zona periferica del centro abitato.

Il giovane avrebbe infatti perso il controllo sbattendo contro un muretto di contenimento lungo la strada. I carabinieri sono riusciti a bloccare il diciannovenne, mentre gli altri due occupanti del mezzo sono riusciti a scappare facendo perdere le proprie tracce. Concluso l'intervento i militari sono stati medicati al pronto soccorso per le ferite riportate mentre provavano ad ammanettare il ragazzo. L'auto è stata sequestrata temporanemante per accertamenti prima di essere restituita al legittimo proprietario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappano all'alt, i carabinieri li inseguono e sparano in aria per bloccarli: un arresto

PalermoToday è in caricamento