Cronaca Libertà / Piazza Don Bosco

"Posso usare il wc?", poi ruba portafogli alla cassiera del Johnnie Walker: arrestato 15enne

E' successo in piazza Don Bosco. In manette un giovane che la stessa mattina si era allontanato dalla comunità a cui è affidato. E per scappare ed evitare la notifica del provvedimento che lo avrebbe condotto in carcere aveva pure rubato un’auto

La polizia davanti al Jhonnie Walker

Ruba il portafogli alla cassiera del Johnnie Walker di piazza Don Bosco e viene arrestato dopo un inseguimento. Nel corso degli accertamenti però la polizia scopre che la stessa mattina si era allontanato dalla comunità cui è stato affidato, sfuggendo alla notifica di un provvedimento che l’avrebbe condotto in carcere. E per far perdere le proprie tracce aveva anche rubato un’auto. In manette è finito un quindicenne che, oltre ai suoi precedenti, dovrà adesso rispondere dei reati di rapina impropria e furto di vettura.

E’ accaduto tutto ieri mattina. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, contattata dalla vittima del furto, il giovane è entrato al bar con un piano ben preciso: "Scusa, posso usare il bagno?". "La sua prolungata permanenza nei servizi - spiegano dalla Questura - ha insospettito la dipendente che aveva deciso di controllare se il giovane fosse stato colto da malore". Avvicinandosi la donna ha sorpreso il ragazzino mentre rubava il portafogli che era custodito all'interno dello spogliatoio. Il giovane, sentendosi già in trappola, ha iniziato a correre ed è uscito in strada.

La cassiera ha quindi preso il telefono e segnalato l’accaduto al 113, fornendo una descrizione dettagliata del giovane rapinatore che è stata diramata via radio a tutte le volanti. “Il giovane autore della rapina - aggiungono dalla polizia - è stato individuato da una pattuglia del commissariato Libertà e dopo un breve inseguimento raggiunto e bloccato dai poliziotti. Addosso aveva ancora il portafogli sottratto alla vittima". Ma dagli accertamenti successivi è emerso che quello non era l’unica macchia di quella lunga giornata.

Nelle ore precedenti alla rapina, concludono dalla Questura, il minorenne aveva infatti compiuto altri reati. "Era fuggito dalla comunità della provincia palermitana presso la quale si trovava in affido, sottraendosi all’imminente notifica di un ulteriore provvedimento restrittivo in carcere e rendendosi quindi irreperibile. Per raggiungere il capoluogo aveva rubato anche una Fiat Panda, poi ritrovata dagli agenti in largo Sellerio e restituita al legittimo proprietario". A quel punto il quindicenne è stato arrestato e dopo gli adempimenti di rito condotto presso il carcere minorile Malaspina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Posso usare il wc?", poi ruba portafogli alla cassiera del Johnnie Walker: arrestato 15enne

PalermoToday è in caricamento