Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Rubano rame da una cabina, autostrada di Termini al buio: arrestati

Gli agenti della polizia stradale hanno visto un'auto nei pressi dello svincolo di Buonfornello. Lì si trovavano all'opera due incensurati, che erano riusciti a sottrarre 130 metri di cavi da una cabina. Il furto aveva creato non pochi problemi al traffico

Il rame recuperato dopo gli arresti

L’autostrada di Termini Imerese al buio dopo un furto di rame. La polizia ha arrestato ieri sera due incensurati di Palazzo Adriano, di 33 e 40 anni, trovati all’opera nei pressi di una cabina con delle cesoie in mano. A fermarli e ammanettarli gli agenti della polizia stradale che avevano notato un’autovettura in sosta, con le luci accese e l’abitacolo vuoto proprio vicino allo svincolo di Buonfornello.

Il loro furto aveva già causato i primi problemi, tanto che parte dell’autostrada all’altezza di Termini Imerese era rimasta senza illuminazione interferendo con la regolare circolazione autostradale. "La sottrazione del rame - spiegano dalla Questura - aveva reso pericoloso il transito dei veicoli in entrata o in uscita da Termini". Poco distante i due uomini, che erano già riusciti a rubare 130 metri di cavo in rame, ammassati a qualche metro da lì. I due sono stati ammanettati e portati nelle camere di sicurezza e il provvedimento è stato convalidato dall’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano rame da una cabina, autostrada di Termini al buio: arrestati

PalermoToday è in caricamento