Si finge un cliente, poi spoglia un manichino e scappa con cinque giubbotti: arrestato

In manette un 34enne della Zisa che era riuscito a rubare merce per mille euro da un negozio di via Pasquale Calvi. A fermarlo una pattuglia della Nibbio della polizia, la cui attenzione è stata attirata dai passanti

Una pattuglia della Nibbio della polizia

Ha adocchiato alcuni giubbotti, si è messo a parlare con uno dei commessi e poi gli ha fatto credere di non essere più interessato all’acquisto. Mentre usciva però ne ha arraffati cinque che erano esposti su un manichino e se l’è data a gambe levate. La polizia ha arrestato ieri un 34enne della Zisa, V.E., accusato di un furto messo a segno in un negozio di abbigliamento di via Calvi poco dopo l'apertura pomeridiana.

A fermare il 34enne poco prima che entrasse nella sua auto sono stati gli agenti della "Nibbio" che passavano da quella strada, attirati dalle urla dei passanti che indicavano un uomo fuggito verso via Borrelli. “La pattuglia - spiegano dalla Questura - ha impiegato poco a invertire il senso di marcia e a raggiungere il fuggitivo che ignorava di essere seguito".

In pochi istanti il ladro è stato bloccato e la refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario, che non ha perso occasione per mostrare la sua gratitudine agli agenti di polizia per l’efficacia dell’intervento. Il valore dei cinque giubbotti rubati si aggira intorno ai mille euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le pattuglie della polizia e dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico - concludono dalla Questura - perlustrano con continuità le principali arterie commerciali della città, con particolare riguardo alle fasi di apertura e chiusura degli esercizi, statisticamente quelle in cui si condensa il maggior numero di furti e rapine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Ditta privata danneggia conduttura, mezza città senz'acqua

  • Ucciso con 57 coltellate da moglie e figli a Falsomiele, il giudice: "Non ci fu crudeltà"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento