menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Ruba in casa nel giorno di santo Stefano, arrestato durante la fuga

Un pregiudicato di 57 anni, Pasquale Ficarotta, è stato sorpreso dalla polizia all’interno di un appartamento a Pallavicino. Addosso aveva la refurtiva e gli arnesi utilizzati per crearsi un varco. Intensificati i controlli sul territorio durante le giornate di festa

Mentre i palermitani continuavano i festeggiamenti per il Natale, intenti a consumare forse gli avanzi del giorno prima, lui aveva deciso di "ripulire" un appartamento. La polizia ha arrestato ieri un pregiudicato di 57 anni, Pasquale Ficarotta, colto di sorpresa durante un furto in casa a Pallavicino. Era riuscito a scavalcare un’inferriata alta tre metri e a introdursi al piano terra di una palazzina. I suoi propositi, però, sono stati interrotti dall’arrivo di una volante del commissariato San Lorenzo durante un servizio di controllo mirato.

Alla vista degli agenti Ficarotta ha tentato la fuga, lasciando cadere i guanti utilizzati durante il colpo, ma è stato immobilizzato in pochi attimi. Sottoposto a perquisizione gli sono stati trovati addosso, oltre un orologio e a dei contanti rubati nell’abitazione, gli attrezzi del “mestiere”: una martelletto, una torcia, tre cacciavite e una tronchese di circa 25 centimetri. "Dai successivi controlli - spiegano dalla Questura - è emerso che l’uomo fosse entrato da una porta in alluminio della veranda, per poi bloccare la porta d’ingresso con il chiavistello e prevenire l’ingresso del proprietario di casa".

La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario, mentre gli attrezzi trovati a Ficarotta sono stati sequestrati. Il pregiudicato colto in flagranza di reato per furto aggravato in abitazione è stato condotto presso le camere di sicurezza della Questura, come disposto dall’autorità giudiziaria, in attesa del rito per direttissima. Nell’ambito dei controlli effettuati nel periodo natalizio, inoltre, sono state denunciate a vario titolo dieci persone.

A quattro è stato contestato un allaccio abusivo alla rete elettrica in uno stabile di via Beato Angelico. Più precisamente i primi tre nel primo pomeriggio con l’ausilio di verificatori dell’Enel, salvo poi tornare poche ore dopo, durante l’attività di controllo del territorio e sorprendere un altro uomo intento ad allacciarsi abusivamente alla rete elettrica. Un 46enne palermitano è stato denunciato per truffa, sostituzione di persona e atto falso in quanto, trovandosi all’ufficio postale con un modulo di riscossione, ha presentato una patente di guida e una delega false.

In un altro caso è stato denunciato un 33enne palermitano per aver violato gli obblighi inerenti la sorveglianza speciale, mentre un 45enne di Canicatti (Agrigento) è stato denunciato per aver rubato merce del valore di 100 euro dal centro commerciale Forum. Altre denunce sono scattate per un 59enne, sorpreso a vendere illegalmente materiale pirotecnico a piazza Torrelunga, per due persone trovate alla guida senza patente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento