Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Orologio

Arrestato 2 volte in 4 giorni per furto d'energia, compleanno davanti al giudice per un ristoratore

Doppio intervento dei carabinieri e dei tecnici dell'Enel. Il quarantenne D.B., titolare del "C’era una volta" di via dell’Orologio, è accusato di aver collegato abusivamente il suo impianto a quello dell'illuminazione pubblica

Arrestato due volte in quattro giorni per furto di energia elettrica. A finire nei guai è stato il titolare dell’osteria-drinkeria “C’era una volta” di via dell’Orologio, a pochi passi dal Teatro Massimo. D.B. questa mattina, nel giorno del suo quarantesimo compleanno, dovrà comparire davanti al giudice per l’udienza di convalida.

Il primo intervento dei carabinieri del Gruppo di Palermo risale a lunedì. I militari hanno accertato insieme ai tecnici dell’Enel che il ristoratore avrebbe collegato l’impianto della sua attività a quello dell'illuminazione pubblica. Al termine dei primi accertamenti quindi il quarantenne è stato arrestato in flagranza di reato e l’allaccio scollegato.

Dopo la convalida del primo arresto il giudice ha lo ha rimesso in libertà. Ieri i carabinieri sono tornati nel suo locale rilevando nuovamente l’allaccio abusivo alla rete elettrica. Da qui il secondo arresto nel giro di 4 giorni sul quale il gip dovrà esprimersi questa mattina tenendo conto della recidività del reato.

All’inizio di agosto anche Patrizia Di Benedetto, titolare del ristorante Bye Bye Blues di Mondello con una stella Michelin, era stata arrestata per furto di energia. La ristoratrice, pizzicata dai carabinieri della compagnia San Lorenzo, ha scelto di essere processata e di patteggiare una condanna a un anno, pena sospesa, oltre a una multa di 200 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato 2 volte in 4 giorni per furto d'energia, compleanno davanti al giudice per un ristoratore

PalermoToday è in caricamento