rotate-mobile
Cronaca Mezzojuso

Allaccio abusivo alla rete elettrica, arrestato un bidello a Mezzojuso

I carabinieri e i tecnici Enel hanno scoperto il collegamento che serviva a portare l'energia in una casa e in un capannone in cui era stata allestita un'officina artigianale

Scoperto un allaccio abusivo alla rete pubblica in un’abitazione e un capannone a Mezzojuso. I carabinieri hanno arrestato un bidello di 60 anni, G.M., per furto di energia dopo i controlli eseguiti insieme al personale dell’Enel.

Secondo quanto accertato dai militari l’allaccio abusivo sarebbe servito ad alimentare anche un capannone all’interno del quale era stata allestita un’officina artigianale con diverse attrezzature industriali.

Al termine delle formalità il bidello, che lavora in una scuola media, è stato arrestato e giudicato per direttissima al tribunale di Termini Imerese. Il gip ha convalidato l’arresto senza disporre per lui alcuna misura cautelare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allaccio abusivo alla rete elettrica, arrestato un bidello a Mezzojuso

PalermoToday è in caricamento