Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Consumi ridotti per la sua attività grazie a un magnete, arrestata

Tramite questo semplice trucco è riuscita ad abbattere il consumo di energia del suo negozio di generi alimentari dell'87 per cento. Su disposizione dell'autorità giudiziaria è stata sottoposta ai domiciliari in attesa del processo

Il controllo dei carabinieri sui contatori della donna

Con un semplice magnete era riuscita ad abbattere i consumi dell'eletticità della sua attività. Una commerciante sessantenne di Giardinello, R.F., è stata arrestata dai carabinieri della stazione locale con l'accusa di furto aggravato di energia elettrica.

I militari, intervenuti presso la rivendita alimentare nel centro abitato di Giardinello, hanno constatato che la donna, “tramite l’apposizione di un magnete, aveva manomesso il contatore elettronico installato presso la propria attività commerciale, al fine di registrare - spiegano dal Comando - un consumo di energia elettrica inferiore dell'87% rispetto al dato reale, a danno della società erogatrice".

Su disposizione dell'autorità giudiziaria, la sessantenne è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo presso il Tribunale di Palermo. Dopo la convalida dell'arresto la sessantenne è stata rimessa in libertà in attesa del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consumi ridotti per la sua attività grazie a un magnete, arrestata

PalermoToday è in caricamento