menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto d'archivio)

(foto d'archivio)

Ladro prova a rubare bici in una villa ma il cane inizia ad abbaiare: arrestato

E' successo nella zona tra Pallavicino e Zen. Un 42enne è stato sorpreso dal proprietario della bici grazie all'animale che aveva fiutato la presenza anomala. Dopo una breve colluttazione sono intervenuti i poliziotti che hanno ammanettato l'uomo e lo hanno portato in carcere in attesa della direttissima

Si era intrufolato in una casa per rubare una bici ma per sua sfortuna non aveva fatto i conti con il cane che, fiutato l’intruso, ha iniziato ad abbaiare. Un 42enne è stato arrestato ieri dopo aver tentato il furto in una villa che si trova al confine tra Pallavicino e Zen. L’uomo, in attesa di essere giudicato per direttissima dal gip, è stato accompagnato nel carcere Pagliarelli e rinchiuso in una cella.

Il 42enne era entrato in una proprietà privata puntando verso una bicicletta incustodita lasciata nell’area esterna della villa. Scavalcando avrebbe però fatto rumore attirando così l’attenzione del cane e quindi del suo padrone, che a quel punto si è fiondato sul ladro scatenando una breve colluttazione. Nel frattempo è intervenuta la polizia che ha arrestato l’uomo ora indagato per il reato di rapina impropria.

L’ultimo episodio simile risale alle scorse settimane. La polizia ha arrestato un trentenne che stava cercando di rubare la bici a uno studente che vive nella residenza universitaria di via Benedettini. Il giovane è stato sorpreso con alcuni arnesi da scasso utilizzati per segare la catena del mezzo a due ruote che era attaccato con una catena a un palo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento