menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Salvatore Morso (foto Google)

Via Salvatore Morso (foto Google)

Sorpresi a rubare un’auto vicino al Policlinico, un arresto e una denuncia

La polizia ha visto due uomini mentre rovistavano nel portaoggetti. Un 29enne è stato fermato dopo un breve inseguimento ed è stato rinchiuso in carcere, mentre l'altro è stato identificato successivamente grazie alle indagini

Sorpresi a pochi passi dal Policlinico mentre armeggiavano dentro un’auto. La polizia ha arrestato la scorsa notte un 29enne, A.A., per il reato di furto aggravato in concorso. E’ stato fermato e perquisito in via Salvatore Morso dopo un vano tentativo di fuga. All’interno dell’abitacolo è stato trovato il "kit del perfetto scassinatore", con scalpelli, pinze, cacciavite, chiave a cricchetto e torcia. Denunciato il complice, sfuggito durante l’intervento.

Due agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico si trovavano di passaggio in via Morso quando hanno notato qualcosa di strano. "I due malviventi - spiegano dalla Questura - erano indaffarati a rovistare nel portaoggetti. I ladri hanno notato gli agenti e hanno abbandonato l’abitacolo per tentare la fuga". Uno è scappato a piedi, mentre l’altro è salito a bordo dell’auto utilizzata per il colpo.

Un inseguimento durato pochi secondi al termine del quale il 29enne è stato arresto e la vettura posta sotto sequestro. A distanza di poche ore, spiegano dalla Questura, anche il secondo complice è stato identificato a seguito di una veloce attività d’indagine. Non essendo stato colto in flagrante l’altro malvivente è stato denunciato a piede libero. In sede di giudizio l’arresto del 29enne è stato convalidato ed è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento