Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Libertà / Via Marchese Ugo

Svaligiano una casa e gettano la refurtiva nel vano ascensore: arrestate

Il colpo è stato messo a segno in uno stabile di via Marchese Ugo. In manette due ragazze croate di 21 anni. Entrambe in stato di gravidanza, sono state portate nel carcere dei Pagliarelli. Un uomo è invece stato denunciato per ricettazione: nell'auto aveva gioielli e antichi oggetti in argento

Foto archivio

Svaligiano un appartamento in Via Marchese Ugo e, una volta scoperte, cercano di fuggire e di liberarsi della refurtiva gettandola nel vano ascensore dello stabile. I carabinieri hanno arrestato L.D. e S.R., due ragazze di 21 anni nate in Croazia ma residenti in Italia. Le due, in stato di gravidanza, sono state portate nel carcere dei Pagliarelli. Gli oggetti recuperati sono stati restituiti ai legittimi proprietari e gli arnesi usati per scardinare le porte sono stati sequestrati.

E' invece scattata la denuncia per C.M., di nazionalità georgiana. L'uomo, fermato per un controllo mentre era alla guida di una Lancia Thesis, ha violato l'alt e ha proseguito la marcia da piazza Castelnuovo (dove era stata avvistata) fino a via Marino Stabile percorrendola in contromano. Una volta fermato, sono scattati i controlli. Nell'auto i militari hanno trovato circa pezzi di argenteria antica, una teiera con l’indicazione “Powell Orafo Americano 1892”, due paia di gemelli da polso in argento con l’indicazione “Metallo dorato sbalzi floreali liberty Italia circa 1920”, monili in oro ed argento e orologi per un totale di circa centodiciotto pezzi. L'uomo deve rispondere di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti a offendere. Sono ancora in corso le indagini dei carabinieri per risalire all’identità dell’uomo che era in auto con il georgiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svaligiano una casa e gettano la refurtiva nel vano ascensore: arrestate

PalermoToday è in caricamento