Cronaca

Gli ruba auto e moto, poi fissa il prezzo per restituirle: arrestato

In manette con l'accusa di tentata estorsione e ricettazione un uomo di 43 di Belmonte Mezzagno. Dopo la denuncia della vittima e le ricerche dei carabinieri, il belmontese è stato fermato sulla strada provinciale 37 mentre viaggiava a bordo dell'auto trafugata

Ruba una moto ed un'auto da un'abitazione di Misilmeri, poi si propone di restituirle dietro il pagamento di una somma di denaro. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Misilmeri hanno arrestato un 43 enne originario di Belmonte Mezzagno, G.B.B., per il reato di tentata estorsione e ricettazione. Osservato e pedinato dai militari è stato fermato mentre si trovava a bordo di uno dei due mezzi.

Le indagini sono state avviate a seguito della denuncia da parte della vittima, la quale aveva riferito ai carabinieri del furto di una Fiat Panda e di una moto Honda Transalp dalla propria abitazione. Dopo ricerche e verifiche i militari sono risaliti all'identità dell'estortore il quale, dopo aver portato via i due mezzi, si era reso disponibile a riportarli al proprietario dietro pagamento. Così sono iniziati i servizi di osservazione e pedinamento.

Il pregiudicato arrestato per tentata estorsione è stato fermato mentre si trovava proprio a bordo di uno dei due mezzi, mentre percorreva indisturbato la strada provinciale 37 in direzione Palermo, forse nel tentativo di disfarsi del veicolo. Al termine della vicenda il mezzo è stato restituito al legittimo proprietario, mentre il belmontese è stato accompagnato nella propria abitazione di residenza in regime di custodia cautelare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ruba auto e moto, poi fissa il prezzo per restituirle: arrestato

PalermoToday è in caricamento