Spaccio di hashish alla Zisa, carabinieri appostati arrestano quarantenne

I militari si sono piazzati a debita distanza decidendo di intervenire solo dopo aver visto diversi episodi di cessione. L'uomo poi fermato aveva addosso 37 dosi già confezionate e poche decine di euro

I carabinieir con l'hashish e i contanti sequestrati

Erano appostati per osservare l’arrivo dei clienti e la vendita di sostanza stupefacente, aspettando il momento migliore per entrare in azione. I carabinieri della stazione Olivuzza hanno arrestato alla Zisa il quarantenne D.M. per il reato di detenzione ai fini di spaccio. La droga sequestrata è stata trasmessa in laboratorio per le analisi di rito.

"I militari, dopo un’attenta osservazione, sono intervenuti per fermare l’attività di spaccio rinvenendo - spiegano dal Comando provinciale - 37 dosi di hashish e 30 euro di provento illecito". L’uomo è stato inoltre sanzionato per la violazione delle norme di contenimento per il Covid-19 e sottoposto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida in videoconferenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento