Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Zen / Via Costante Girardengo

Zen, arrestato presunto pusher: i vicini cercano di “strapparlo” alla polizia

E' stato visto dagli agenti, in via Marchese Nicolò Pensabene, mentre cedeva alcune dosi di marijuana a due acquirenti giunti in auto. E' stato fermato dopo una rocambolesca fuga. Vano il tentativo di alcuni residenti di impedirne l'arresto

Via Costante Girardengo (foto Google)

I vicini di casa avevano cercato di impedire l’intervento della polizia, ma alla fine non c'è stato scampo per quel giovane presunto pusher dello Zen. In manette è finito il ventiduenne pregiudicato Salvatore Lombardo, sorpreso mentre “allungava” una dose di marijuana a due clienti giunti in auto in via Marchese Nicolò Pensabene. L’arresto si è concluso all’alba, dopo un rocambolesco inseguimento tra i padiglioni del quartiere popolare durante il quale Lombardo ha cercato di disfarsi di alcune bustine di marijuana e dei contanti, ritenuti dalla polizia il guadagno dell’attività illecita.

E’ stato visto dai poliziotti mentre riforniva alcuni acquirenti. Un passaggio di droga e denaro ritenuto inequivocabile interrotto dalla visita di una volante. Uno degli agenti ha bloccato la macchina, mentre l’altro ha inseguito il ragazzo per diverse centinaia di metri, fino in via Costante Girardengo. “Una volta bloccato nel pianerottolo di casa sua, Lombardo ha cominciato a urlare - spiegano dalla Questura - cercando di chiamare a raccolta gli abitanti del padiglione, che puntualmente sono giunti a dare manforte al malvivente, per impedire che venisse bloccato”.

Con più di qualche difficoltà i poliziotti sono riusciti a caricare sulla volante il ventiduenne palermitano che, riferiscono dalla Questura, ha cercato con calci e pugni di guadagnarsi nuovamente la fuga. Una volta condotto negli uffici gli agenti hanno avviato tutte le procedure per l’arresto accusandolo di spaccio di sostanza stupefacente. Le dosi trovate sono state sequestrate. L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto disponendo la misura degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zen, arrestato presunto pusher: i vicini cercano di “strapparlo” alla polizia

PalermoToday è in caricamento