Pusher e clienti se ne infischiano del virus, un arresto e tre denunce alla Noce

I carabinieri hanno notato un piccolo assembramento in via Mariano Bonincontro. Sequestrati 180 euro e qualche grammo di marijuana. Uno degli acquirenti aveva in tasca un modulo per l'autocertificazione ancora in bianco

Via Mariano Bonincontro, alla Noce (foto Google street view)

Avevano creato un piccolo assembramento all’angolo della strada, in zona Noce, con marijuana e contanti in tasca dopo lo scambio appena effettuato. Di certo senza rispettare il metro di distanza interpersonale. Ieri pomeriggio i carabinieri della stazione Olivuzza hanno arrestato in via Mariano Bonincontro un 21enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sequestrati 180 euro e qualche grammo di “maria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo gli accertamenti eseguiti dai militari sia lui che i due acquirenti sono stati denunciati per il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità poiché trovati in giro, in piena emergenza Coronavirus, senza una ragione. Pare che uno dei due clienti poi segnalati quali assuntori in Prefettura, avesse comunque portato con sé un modulo di autocertificazione ancora da compilare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento