menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Vede la polizia e si nasconde a Ballarò, arrestato con un panetto di hashish addosso

In manette un pregiudicato tunisino di 21 anni. A bloccarlo dopo un breve inseguimento sono stati i Falchi della Squadra Mobile, insospettiti dal cambio di passo improvviso notato in via Maqueda

Seguito tra i vicoli di Ballarò dopo aver cercato di allontanarsi a passo svelto temendo di essere fermato. La polizia ha arrestato il pregiudicato tunisino 21enne Abdelkarim Ammari, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Una volta bloccato al termine di un breve inseguimento i Falchi della Squadra Mobile, in servizio con abiti civili, gli hanno trovato addosso un panetto di hashish.

Gli agenti di polizia stavano svolgendo alcuni servizi di perlustrazione per le vie del centro quando si sono imbattuti, lungo la via Maqueda, nel giovane Ammari. Quest’ultimo, accortosi della loro presenza, ha accelerato improvvisamente il passo e ha cercato di far perdere le proprie tracce tra le stradine nella zona del mercato di Ballarò. Una circostanza che ha insospettito le forze dell’ordine, che hanno deciso di seguirlo e studiarne il comportamento.

"Il 21enne tunisino - spiegano dalla Questura - ha tentato di dileguarsi per eludere un eventuale controllo. Ne è scaturito un breve inseguimento al termine del quale il giovane è stato bloccato, identificato e sottoposto immediatamente a perquisizione personale: occultato all’interno dei pantaloni, all’altezza del basso ventre, si rinveniva un panetto di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di 100 grammi". Dopo la convalida dell’arresto il tunisino  stato condannato a 8 mesi di reclusione e al pagamento di una multa da 800 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento