Cronaca

Viaggiavano verso Ragusa con sei panetti di hashish in auto, due arresti

I carabinieri di Cefalù hanno fermato un'Alfa Romeno 147 all'altezza di Scillato. A bordo due tunisini che si sono subito lasciati tradire dal loro nervosismo. Poi la perquisizione e il ritrovamento di 600 grammi di stupefacente

I carabinieri con lo stupefacente sequestrato

In viaggio da Palermo a Ragusa con 600 grammi di hashish a bordo. I carabinieri del Nucleo radiomobile della compagnia di Cefalù hanno arrestato due tunisini di 30 e 36 anni, Mohamed Ben Ameur e Hichem Ben Hassine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari stavano effettuando un servizio di controllo sulla strada statale quando hanno visto e fermato un’Alfa Romeo 147. I due uomini a bordo si sono lasciati subito tradire dal loro nervosismo, convincendo i carabinieri che sarebbe stata necessaria una perquisizione più accurata del mezzo.

Un’intuizione che si è rivelata azzeccata. "I carabinieri - spiegano dal Comando provinciale - hanno trovato sei panetti di hashish per un peso complessivo di 600 grammi".

I due nordafricani sono stati quindi arrestati e portati al tribunale di Termini per la direttissima. Dopo la convalida ai due è stato imposto l’obbligo di dimora a Santa Croce Camerian. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiavano verso Ragusa con sei panetti di hashish in auto, due arresti

PalermoToday è in caricamento