Viola il Dpcm per comprare 6 dosi di cocaina allo Sperone, arrestato un uomo

La polizia ha fermato un 45enne domiciliato a Belmonte che, alla vista delle volanti, aveva imboccato una traversa per parcheggiare e sfuggire al controllo. L'auto sulla quale viaggiava era sprovvista del passaggio di proprietà e dell’assicurazione

Una volante di polizia allo Sperone (foto archivio)

Ha valicato i confini di Belmonte Mezzagno per raggiungere lo Sperone per acquistare sei dosi di cocaina. La polizia ha arrestato un 45enne residente a Misilmeri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La droga rinvenuta è stata sequestrata mentre l’uomo (C.G. le sue iniziali) è stato accompagnato nelle camere di sicurezza della Questura.

Gli agenti del commissariato avevano predisposto un controllo in piazzetta Sperone quando "hanno notato a distanza - spiega la Questura - il conducente di un’auto, una Renault Scenic, che alla loro vista ha sterzato, parcheggiandosi in un vialetto vicino a un residence. I poliziotti del commissariato Brancaccio, insospettiti, hanno raggiunto l’uomo procedendo con una perquisizione".

Il 45enne, ricostruisce ancora la polizia, è apparso subito sofferente e "immediatamente ha ammesso di aver temuto un controllo di polizia perché in possesso di stupefacente". A quel punto l’uomo avrebbe consegnato i sei involucri contenenti cocaina che aveva riposto nel vano portaoggetti accanto alla leva del cambio.

La macchina, al termine degli accertamenti, è risultata priva della copertura assicurativa e del documento attestante il passaggio di proprietà. A quel punto sono scattate le manette ai polsi del 45enne, in attesa del giudizio per direttissima per la convalida dell’arresto e l’eventuale applicazione di una misura cautelare in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

  • Ficarra e Picone dicono addio a Striscia la Notizia: "Non è facile ma preferiamo fermarci"

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

  • "La gente scappava via per la paura", rapinato il negozio Happy Casa del Centro Olimpo

Torna su
PalermoToday è in caricamento