"Spaccia hashish, coca e crack mentre si trova ai domiciliari": giovane arrestato allo Sperone

I carabinieri hanno sequestrato 300 grammi di sostanza stupefacente, 870 euro in contanti e tre bilancini di precisione. In manette un 29enne già colpito da un provvedimento di misura cautelare per rapina

I carabinieri con la droga e i contanti sequestrati

Sorpreso a spacciare mentre si trova agli arresti domiciliari per rapina. I carabinieri hanno arrestato nei giorni scorsi allo Sperone un ragazzo di 29 anni, G.G., con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Rinvenuti e sequestrati complessivamente quasi 300 grammi tra hashish, marijuana, crack e cocaina.

Durante la perquisizione eseguita insieme alle unità del Nucleo cinofili sono stati trovati 870 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita, tre bilancini di precisioni e il materiale utilizzato per il confezionamento. La sostanza stupefacente rinvenuta è stata inviata ai carabinieri del Lass del Comando provinciale per le analisi di rito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento