menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri con lo stupefacente sequestrato

I carabinieri con lo stupefacente sequestrato

Con l’hashish in una sala giochi, arrestati marito e moglie a Monreale

I carabinieri hanno trovato l'uomo, un 53enne, in possesso di 13 grammi di stupefacente ad Aquino. Poi sono passati dalla sua abitazione, trovando la moglie che tentava di disfarsi dei panetti lanciandoli dalla finestra. In casa anche una pistola

Fermato in una sala giochi con 13 grammi addosso, mentre la moglie alla vista dei carabinieri lancia mezzo chilo di hashish dalla finestra. Sono stati arrestati a Monreale Onofrio Bonafede, 53enne, e la moglie G.P. di 47 anni, accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante in controlli è stata rinvenuta inoltre una pistola.

I militari aveva individuato inizialmente l’uomo in una sala giochi ad Aquino, Monreale, probabilmente utilizzata quale centrale di spaccio. Poi sono passati alla perquisizione dell’abitazione del 53enne. "La coniuge - spiegano dal Comando - non appena i carabinieri hanno bussato al citofono ha lanciato dalla finestra, nel cortile retrostante, cinque panetti di hashish dal peso complessivo di circa 430 grammi".

Successivamente, dopo aver recuperato la sostanza stupefacente, la perquisizione ha consentito altresì di rinvenire una rivoltella a salve modificata per sparare cartucce calibro 22 e diverse cartucce da caccia calibro 36. Il magistrato di turno ha disposto, in attesa della convalida dell’arresto del gip, il trasferimento presso il carcere Pagliarelli per il marito e il regime di arresti domiciliari per la moglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento