Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo

Una piantagione di marijuana al posto della sala biliardo, arrestato un giovane

I militari hanno trovato 35 piante, 200 grammi di "erba" e tutto il necessario per la coltivazione nel seminterrato di una villa a tre piani con piscina. Sotto sequestro gli impianti di areazione e di illuminazione realizzati artiginalmente

Tutto il materiale posto sotto sequestro nella villa di Recupero

Nel seminterrato della sua villa a tre piani e piscina aveva allestito una serra artigianale di marijuana. Alle prime luci del mattino i carabinieri della stazione Resuttana Colli hanno fatto irruzione in casa di un ventunenne palermitano, Davide Recupero, e lo hanno arrestato con l’accusa di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente.

Dopo la perquisizione sono stati trovati e posti sotto sequestro 200 grammi di marijuana già essiccati, trentacinque piante di cui tredici alte già 1,5 metri e altre cinquanta in fase di coltivazione alte trenta centimetri. Trovato anche tutto il necessario per la crescita delle piante: lampade alogene, un sistema di areazione composto da diversi tubi collegati con l’esterno, fertilizzanti e altro ancora.

Il giovane Recupero, dopo l’arresto e i domiciliari, è stato giudicato con il rito direttissimo al termine del quale l’autorità giudiziaria ha disposto per lui l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Risale a 5 giorni fa l’arresto di un sessantenne, Saverio Fortunato, nella cui abitazione a Carini è stata trovata una piccola coltivazione con piante alte anche 1,70 metri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una piantagione di marijuana al posto della sala biliardo, arrestato un giovane

PalermoToday è in caricamento