rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Ventimiglia di Sicilia

Mega piantagione di marijuana a Ventimiglia, due arresti

I coltivatori Salvatore Lotà (56 anni) e Michele Grigoli (26) sono stati sorpresi dai carabinieri mentre attivavano il sistema di irrigazione, che dal fiume portava l'acqua nel terreno da mille metri quadrati con altrettante piante di cannabis

Mega piantagione di marijuana a Ventimiglia di Sicilia. I carabinieri hanno arrestato due coltivatori, Salvatore Lotà (56 anni) e Michele Grigoli (26), sorpresi in contrada Cascio, all’interno di un terreno demaniale nei pressi del fiume San Leonardo, mentre azionavano due pompe idrauliche. Circa mille le piante di “cannabis indica sativa” trovate dai militari, in grado di “fruttare diverse decine di migliaia di euro”. I due, dopo la convalida dell’arresto, sono stati giudicati per direttissima e condannati, in attesa del processo, ai domiciliari.

Un appezzamento di terra da mille metri quadrati trasformato in piantagione di marijuana, con degli impianti di irrigazione costruiti ad hoc per pescare l’acqua dal fiume e utilizzarla nei campi. Tutto il materiale è stato sequestrato dai carabinieri delle stazioni di Ventimilgli di Sicilia e Baucina. “Dopo la campionatura effettuata da personale specializzato del Lass dei carabinieri di Palermo - spiegano dal Comando - che stabilirà il principio attivo della sostanza, l’intera piantagione è stata estirpata per essere distrutta con il fuoco”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mega piantagione di marijuana a Ventimiglia, due arresti

PalermoToday è in caricamento