menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Sperone, aveva quasi 5 chili di "fumo" nascosti dietro una parete: arrestata

L'hashish scovato in un appartamento di passaggio De Felice Giuffrida, dentro un'intercapedine. In manette è finita la moglie di Fabio Cucina, coinvolto in diverse inchieste per droga e morto in carcere nel 2017

Sequestrati quasi 5 chili di hashish in un appartamento allo Sperone. La polizia ha arrestato venerdì scorso - ma la notizia è emersa solo oggi - una donna di 47 anni, R. F., in passaggio Giuseppe De Felice Giuffrida con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio. Fondamentale il supporto dei cani antidroga che hanno fiutato la sostanza stupefacente nascosta in un'intercapedine dietro una parete attrezzata.

La donna finita in manetta è la moglie di Fabio Cucina, coinvolto in diverse inchieste per droga e morto nel 2017 mentre si trovava nel carcere Saluzzo, in provincia di Cuneo (Piemonte). I poliziotti della sezione Investigativa del commissariato Brancaccio e le unità cinofile hanno perquisito l'abitazione della 47enne scovando lo stupefacente.

Una volta sequestrati i 4,8 chili di hashish gli agenti hanno proceduto con le formalità di rito, ammanettando e portando via la donna che vive in casa con suo figlio. Questa mattina l'arresto è stato convalidato dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Palermo e la donna è stata stata accompagnata nel carcere di Pagliarelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento