menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Viale Regione, lo svincolo in cui è cominciato l'inseguimento

Viale Regione, lo svincolo in cui è cominciato l'inseguimento

Mentre fuggono dalla polizia cercano di disfarsi della droga, arrestati

In manette il 24enne Pasquale Prestigiacomo e il 19enne Loris Cuppari, fermati nei pressi di viale Regione. Grazie alla perquisizione personale sono stati trovate nelle loro tasche marijuana e 101 grammi di cocaina

Fermati dopo un pericoloso zig zag tra le auto durante il quale hanno cercato di disfarsi di cocaina e marijuana. La polizia ha arrestato nei pressi di viale Regione Siciliana due giovani, il 24enne Pasquale Prestigiacomo e il 19enne Loris Cuppari, accusati detenzione e traffico di sostanza stupefacente. Una pattuglia dell’Upgsp si trovava lungo il viadotto V.F.1, in direzione di via Troina, quando gli agenti hanno notato uno scooter prevenire dalla direzione opposta a velocità sostenuta.

Il conducente, dopo aver visto la volante, ha accelerato ulteriormente per far perdere le proprie tracce. Un atteggiamento che ha insospettito i poliziotti, che a quel punto hanno deciso di raggiungerli e bloccarli per un controllo. Mentre si avvicinavano hanno visto i due che cercavano di buttare per strada qualcosa senza farsi notare. La perquisizione personale ha dato esito positivo, confermando quanto pensavano i due agenti di polizia.

"Addosso ad uno dei due soggetti - spiegano dalla Questura - e occultata all’interno dei jeans è stata trovata una busta in cellophane contenente 101 grammi di sostanza stupefacente, verosimilmente cocaina, mentre addosso all’altro è stata trovata un’altra busta in cellophane contenente marijuana. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro". Alla luce dei fatti Prestigiacomo e Cuppari sono stati accompagnati presso gli uffici di polizia e tratti in arresto. Al termine delle formalità di rito sono stati rinchiusi al carcere Pagliarelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento