menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri con lo stupefacente sequestrato

I carabinieri con lo stupefacente sequestrato

Spaccio di coca e marijuana ai Danisinni, ventunenne arrestato va dritto in carcere

I carabinieri della stazione di Mezzomonreale sono stati attirati dalla presenza di due persone sospette che si allontanavano da casa del giovane. Sequestrate 74 dosi di stupefacente e il materiale utilizzato per il confezionamento

Marijuana e cocaina ai Danisinni. I carabinieri della stazione di Mezzomonreale hanno arrestato un ventunenne palermitano, G.S., con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli investigatori sono arrivati in casa del giovane dopo aver visto due persone sospette allontanarsi in maniera frettolosa e sospetta proprio da lì-

"Insospettiti dalla circostanza - spiegano dal Comando provinciale - hanno deciso di procedere a un controllo con il personale del Nucleo radiomobile e dell’unità cinofili di Palermo e hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione dalla quale i due erano stati visti uscire”. All'interno sono state trovate e sequestrate 70 dosi di marijuana e 4 di cocaina. Oltre al materiale utilizzato per per il confezionamento.

La droga è stata sottoposta a sequestro e trasmessa al laboratorio analisi sostanze stupefacenti di Palermo per le verifiche quantitative e qualitative. Questa mattina, al termine dell’udienza per direttissima, l’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto e condannato il ragazzo a un anno e tre mesi di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento