Scoperto market della droga ad Altofonte, arrestato un giovane

I carabinieri di Monreale hanno fermato un giovane dopo aver notato uno strano viavai davanti al suo appartamento. Sequestrati 100 grammi di hashish e 30 di marijuana

I carabinieri con la droga e i contanti sequestrati

Spaccio ad Altofonte. I carabinieri hanno arrestato un 27enne, C.R., con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti per aver “realizzato - spiegano dal Comando provinciale - un vero e proprio supermarket della droga”. Il blitz in casa sua è scattato dopo gli appostamenti dei militari della stazione di Monreale che hanno notato uno strano viavai di persone trovate poi in possesso delle dosi appena acquistate.

“La perquisizione domiciliare - aggiungono i carabinieri - ha permesso di rinvenire, contenuti in un barattolo, circa 100 grammi di hashish e 30 grammi di marijuana già suddivisi in dosi e pronti per la vendita al dettaglio oltre ad un bilancino di precisione e a una somma contante in banconote di piccolo taglio provento dell’attività illecita”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 27enne è stato giudicato questa mattina con il rito direttissimo dal tribunale di Palermo che lo ha condannato per il reato di “produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti e psicotrope” senza l’applicazione di misure cautelari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento