Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Oreto-Stazione / Via Oreto

Ubriaca semina il caos in ospedale e sputa in faccia a un poliziotto, arrestata

Alcuni passanti hanno segnalato una 36enne che barcollava in via Oreto, portata al Policlinico ha continuato a dare in escandescenze. La donna - risultata poi positiva all'epatite B - è accusata di violenza, minacce e oltraggio a pubblico ufficiale

Passeggiava ubriaca in via Oreto, infastidendo pedoni e automobilisti, accasciandosi di tanto in tanto sull’asfalto per smaltire i postumi di una sbornia. Alla vista delle volanti ha iniziato subito a mostrarsi aggressiva, scagliandosi contro gli agenti: "Siete degli sbirri di m...". Poi, una volta portata in ospedale, ha preso a calci arredi e strumentazioni mediche, reagendo malamente alla presenza degli uomini in divisa e arrivando a sputare in faccia a uno di loro. La polizia ha arrestato sabato una donna di 36 anni - poi risultata positiva all’epatite B - per resistenza, violenza, minacce e oltraggio a pubblico ufficiale.

A chiamare il numero unico d'emergenza sono stati alcuni passanti vedendo la donna in quelle condizioni. "I poliziotti - spiega un residente a PalermoToday - hanno provato a tranquillizzarla ma lei, mentre si trovava per terra, ha iniziato a scalciare e a dimenarsi, gridando e insultando chiunque. Poi si è girata di scatto e ha colpito uno degli agenti provocandogli una ferita a un braccio". Poco dopo sono arrivati i sanitari del 118 che hanno portato la donna al pronto soccorso del Policlinico. Una volta dentro l'area d'emergenza la 36enne ha iniziato a prendere a calci gli arredi e le apparecchiature mediche, rendendo necessario un nuovo intervento delle forze dell'ordine.

Proprio in quel momento, mentre gli agenti cercavano di immobilizzarla, la donna ha sputato in faccia a un poliziotto. Il tampone orofaringeo eseguito in ospedale ha permesso di accertare che la 36enne fosse negativa al Covid. Gli agenti invece hanno dovuto eseguire alcuni esami per scongiurare qualsiasi conseguenza legata all'epatite. A quel punto la donna è stata ammanettata, arrestata e portata a casa, a Bagheria, in attesa del giudizio per direttissima. Ieri l'arresto è stato convalidato dal giudice che ha disposto per lei la misura cautelare dell'obbligo di dimora nel comune di residenza con divieto di allontanarsi da casa durante le ore notturne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaca semina il caos in ospedale e sputa in faccia a un poliziotto, arrestata

PalermoToday è in caricamento