menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Picchiano e derubano passante, baby gang in azione in via Lincoln: presi due giovani

E' accaduto non lontano dalla stazione centrale. Una testimone, dopo aver lanciato l'allarme al 113, è riuscita a trattenere una dei responsabili "consegnandola" ai poliziotti. Quest'ultima ha poi indicato uno dei complici, che si trovava a pochi passi da lì

Baby gang in azione per aggredire un passante e rubargli lo smartphone. La polizia ha arrestato ieri sera una 18enne, B.M., e denunciato un 15enne per rapina aggravata in concorso. Insieme ad altri due complici, fuggiti dopo l’aggressione avvenuta in via Lincoln, hanno preso a calci e pugni un quarantenne per poi portargli via cellulare e auricolari. Una testimone, dopo aver lanciato l’allarme al 113, ha cercato di trattenere sul posto la giovane rapinatrice, riuscendo così a "consegnarla" nelle mani degli agenti arrivati a sirene spiegate in pochi minuti.

La rapina violenta è avvenuta ieri intorno alle 22.30, all’altezza di corso dei Mille. Quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato la vittima a terra, mentre una testimone indicava alle forze dell'ordine la 18enne quale una dei responsabili. Dopo averla fermata e perquisita, infatti, gli sono stati trovati addosso gli auricolari sottratti poco prima al malcapitato. Mentre i poliziotti la accompagnavano nelle camere di sicurezza, la 18enne italiana e ma origini tunisine ha indicato uno dei suoi complici, che si trovava ancora a pochi passi dal luogo della rapina.

Così i poliziotti sono riusciti a fermare anche lui, che avendo sentito l’arrivo della polizia si era liberato nel frattempo dello smartphone. La 18enne, con precedenti per alcuni atti di bullismo, è stata arrestata e condotta al carcere Pagliarelli dopo la convalida dell’autorità giudiziaria. Il minore, anche lui pregiudicato per porto abusivo di arma da taglio, è stato portato in una comunità di via Messina Marine. Caccia aperta agli altri due complici, che sembrerebbero essere altri due giovanissimi. La vittima, invece, dovrà fare i conti con il trauma toracico provocato dalla violenza della baby gang.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento